TITANIC E BELLE ÉPOQUE

titanic (1)Rose De Witt Bukater: “Sono trascorsi ottantaquattro anni, e ancora sento l’odore della vernice fresca… i servizi di porcellana non erano mai stati usati, nessuno aveva mai dormito tra quelle lenzuola. Il Titanic era chiamato la nave dei sogni… e lo era, lo era davvero…”

AnonimoOggi ricordiamo il 15 Aprile 1912, quando, durante la sua crociera inaugurale da Southampton a New York, via Cherbourg e Queenstown, il transatlantico britannico Titanic urtò contro un iceberg. L’impatto provocò l’apertura di alcune falle lungo la fiancata destra; delle 2300 persone a bordo riuscirono a salvarsi solamente 706 naufraghi.Costruito presso i cantieri Harland and Wolff di Belfast, il Titanic rappresentava la massima espressione della tecnologia navale di quei tempi ed era il più grande e lussuoso transatlantico del mondo.  La costruzione iniziò il 31 marzo 1909 ed il costo finale del transatlantico fu di 7,5 milioni di dollari del 1912, equivalenti a 180 milioni di dollari del 2012. Il Titanic nytera lungo 269 metri e largo 28, aveva una stazza di 46 328 tonnellate, l’altezza totale era di 53 metri ed aveva una capacità utile di 3547 persone. L’allestimento di bordo comprendeva, tra l’altro, una piscina coperta di 9 m × 4 m, una palestra, un bagno turco e un campo di squash. Le cabine di prima classe erano rifinite con la massima sfarzosità, arredate in vari stili (Reggenza, Olandese moderno,3956af14-8d2e-4713-8055-b3c62c481f41_500_379 Olandese Antico, Impero, Luigi XV,Luigi XVI, Regina Anna, Georgiano e Rinascimento Italiano). Per i passeggeri più abbienti erano disponibili le suite: 2 presidential suites e 2 royal suites (in stile Luigi XVI con soggiorno, tre camere da letto, due bagni privati, due guardaroba e un ponte di passeggiata privata) e altre 34 suite, ognuna delle quali dotata di soggiorno, sala di lettura e sala da fumo.

Alla consegna il transatlantico Titanic costò circa 7,5 milioni di dollari (167 milioni di dollari del 2010), il biglietto di sola andata per New York in prima classe, costava circa 40 000 euro (2012), in appartamento circa 64 100 euro, mentre un biglietto di terza classe 32-40 dollari (fra i 458 e i 610 euro).

220px-Margaret_Brown,_3qtr_view,_with_chairIn prima classe erano imbarcati alcuni degli uomini più in vista dell’epoca: il milionario John Jacob Astor IV, l’industriale Benjamin J+Bruce+IsmayGuggenheim (fratello del titolare della fondazione d’arte), Isidor Straus(proprietario del centro commerciale Macy), Washington Roebling (figlio del costruttore del ponte di Brooklyn), il Consigliere presidenziale statunitense Archibald Butt (col compagno, il pittore Francis Millet), Arthur Ryerson (il magnate 220px-JJAstorIVamericano dell’acciaio), George Widener (figlio del magnate dell’industria tranviaria statunitense), il giornalista William Thomas Stead, la contessa di Rothes, lo scrittore Helen Churchill Candee, l’attrice cinematografica Dorothy Gibson, la milionaria Margaret “Molly” Brown, Sir Cosmo Duff-Gordon e sua moglie, la contessa Lady Duff Gordon, George Elkins Widener, John Borland Thayer …

36c5cabdb3b2a62f5462fde434d5dbc5b416ebb393ced35982aed914b87a2ab9e2c0e29aae73ceaa79eae1b373ab702cSe riproporre il look dei primi anni del ‘900 potrebbe risultare difficile, nulla ci vieta, invece, di copiarne il make up: sobrio e femminile, pulito e ben studiato.
Untitled design (5)
S.C.
Annunci

2 pensieri su “TITANIC E BELLE ÉPOQUE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...