Brigitte Bardot e Dita von Teese

Belle, femminili, vere e proprie icone sexy e di fascino…entrambe nate il 28 settembre ma a distanza di 38 anni… Brigitte Bardot e Dita von Teese…Diverse, molto diverse ma entrambe contraddistinte da un forte fascino.Conosciamole più da vicino…

Lacapelli-lunghi-semiraccolti prima, B.B., nasce nel 1934 e già nel 1952 la troviamo al cinema nel film Le Trou Normand. Talentuosa e soprattutto bellissima, cattura l’attenzione dei mass media statunitensi che l’affiancano a Marilyn Monroe come icona indiscussa della sessualità femminile degli anni cinquanta e degli anni sessanta (e con Marilyn la troviamo anche nei dipinti di Andy Warhol). Spesso viene paparazzata in bikini, per l’epoca striminziti e addirittura in topless suscitando un notevole stupore oltreoceano, tanto da venire considerata “Scandalosa”. Il primo lavoro davvero importante è Piace a Troppi e racconta la storia di una disinvolta adolescente che vive in una piccola e rispettabile cittadina. E’ un grande successo internazionale anche se il cinema statunitense la ignora: troppo provocante. Nel 1974, appena prima del suo quarantesimo compleanno, Brigitte annuncia il suo ritiro e corona il suo addio alle scene con la copertina dell’edizione italiana del celebre Playboy (ecco come lasciare il segno!).

600full-dita-von-teeseEd ecco la seconda: Dita von Teese…Segni particolari? Incarnato perfetto color avorio, fisico da pin up ed una coppa di Martini! Heather Renée Sweet nasce a Rochester, nel 1972, ed è la signora del burlesque, oltre che una celebre modella e showgirl. E’ forse la prima volta in cui un artista che “nasce e cresce” nel mondo del burlesque e dello streeptese riesce a farsi incoronare icona fashion, passando dal celebre bicchiere di Martini alle più importanti passerelle e ai più talentuosi fotografi grazie al suo stile sofisticato e vintage. Fin da piccola è affascinata dalla Old Hollywood, ed inizia a immedesimarsi nelle sue dive preferite facendo spesso uso di abbigliamento retró e sognando una lingerie sensuale. Già dai suoi primi spettacoli da stripper, a soli 19 anni, si capisce che Heater ha una marcia in più:  si  ispira allo stile degli anni Quaranta con capelli acconciati ad alveare, guanti fino al gomito, corsetti e giarrettiere. Ma non basta…Dita vuole colpire di più e in un mondo che celebra le bionde lei sceglie di abbandonare la chioma naturale, tingendosi i capelli di nero corvino, scurendosi le sopracciglia e mantenendo un’incarnato da “tintarella di luna”. In poco tempo diventa una delle muse ispiratrici di molti artisti (Christian Louboutin le disegna e le personalizza le scarpe per ogni spettacolo).

Due donne molto diverse vissute in due epoche diverse; entrambe però scandalose, entrambe eccentriche ed innovative… Scopriamo i loro segreti di bellezza:

La parigina (B.B.) puntava molto sullo sguardo e sugli occhi, come? Scuriva il più possibile le palpebre, giocando con eyeliner e ombretti ed allungando e incurvando le ciglia, per uno sguardo indimenticabile! Altra caratteristica erano i capelli: tanti, biondissimi ed iper vaporosi con fiocchi a trattenere le ciocche ribelli. Voci dicono che non amasse pettinarsi, anzi! Odiava il pettine!

Nella sua trousse avremmo dunque trovato l’indispensabile Ombretto Cotto color Antracite, facilissimo da sfumare per riflessi che abbagliano e l’eyeliner black ladylya. Come dare il tocco da gatta ad uno sguardo già super femminile? Beh con una buona dose di Maxi Mascara Tripla Azione, per ciglia incurvate, definite ed extra long. Per i capelli invece non avrebbe potuto fare a meno della Crema Senza Risciacquo Pearl of Argan per nutrire, rinforzare e districare i capelli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Passiamo a Dita von Teese: pare che lei riesca ad essere pronta, bella e truccata in soli 20 minuti!

“Salto fuori dal letto, mi lavo i denti, mi lavo la faccia, metto la crema idratante con protezione solare e un velo di cipria. Poi raccolgo i capelli in uno chignon e per finire applico il rossetto rosso opaco, in cima alla lista delle mie priorità di bellezza. Un paio di occhiali da sole e sono fuori di casa in una decina di minuti; facile, no?”

Per Dita fondamentale è avere una beauty routine giornaliera regolare: mettere la crema tutte le sere e le mattine, lavarsi i capelli regolarmente, tenere curate manicure e pedicure. Irrinunciabile? Il rossetto rosso. Nella sua trousse ideale quindi non potrebbe mai mancare la Crema Nutrizione Totale Vita Age Excellence, un vero e proprio trattamento estetico, la Cipria Vellutata Ladylya e il bellissimo Rossetto Noir Nr°4 (rosso ma dal finish opaco, fantastico!)

Questo slideshow richiede JavaScript.

E voi, siete più una Brigitte Bardot o una Dita Von Teese?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...